CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

I. Ambito di applicazione e validità

1. Le presenti condizioni generali di vendita (CV) si applicano, purché nessuna disposizione di legge obbligatoria vi si opponga, per tutti i rapporti giuridici di MOLTO LUCE GmbH (Registro commerciale del Tribunale regionale di Wels Wels FN 108421v, P.IVA ATU 25093706), incluse da una parte la sua impresa collegata (successivamente abbreviata in ML) e i suoi clienti (acquirenti, ordinanti, committenti, interessati, ecc.) dall'altra parte, e costituiscono componente integrante di tali rapporti giuridici. Da queste sono esclusi gli accordi individuali che necessitano della forma scritta ed esplicita, ovvero, che devono essere espressamente offerte o accettate da parte della ML. 

2. La versione aggiornata delle presenti CV si trovano alla seguente pagina https://www.moltoluce.com. Su richiesta del cliente, la ML può inviarle.

3. I clienti accettano queste CG come vincolanti, aderendo al rapporto giuridico con ML, tramite conferimento dell'ordine o accettazione della conferma d'ordine, nonché tramite l'accettazione della spedizione e anche per gli affari futuri tra le parti contrattuali.

4. Un ricorso del cliente, anche tramite modulo, in particolare nelle sue Condizioni Generali di Vendita, è espressamente trascurabile. Con la pre- sente, vengono rifiutate espressamente tutte le condizioni del cliente opposte alle CG di ML e ad esse contrarie.

5. Per essere considerate valide, ovvero a scopo di legittimità legale, modifiche o integrazioni successive agli accordi contrattuali nonché agli accordi accessori, necessitano la conferma scritta di ML. Palesi errori di scrittura e calcolo all’interno di offerte, conferme degli ordini, fatture, listini prezzi, descrizioni di prodotti, opuscoli, piani, possono essere corretti in qualsiasi momento da ML.

6. ML stipula i propri contratti fondamentalmente con le aziende. Se ML stipula contratti con consumatori, le presenti CG valgono comunque, nella misura in cui a esse non si contrappongono disposizioni obbligatorie derivanti dal diritto dei consumatori.

II. Offerta

1. Le offerte di ML sono sempre da considerarsi senza impegno e non vincolanti. Con l’ordine, il cliente dichiara in modo vincolante di conferire l’ordine a ML sulla base dell’offerta di ML (offerta di ordine).

2. ML è autorizzata a rifiutare l’offerta di incarico entro 8 giorni dalla ricezione dell’ordine senza indicarne i motivi per iscritto.

3. L’accettazione dell’ordine avviene mediante trasmissione di una conferma dell’ordine da parte di ML al cliente, tuttavia al più tardi alla spe- dizione (franco fabbrica) o alla notifica della disponibilità alla spedizione. Il contenuto della conferma dell’ordine di ML, qualora divergesse dell’ordine stesso, si intende come concordato se il cliente entro una settimana dalla ricezione non ha rifiutato tale contenuto per iscritto.

4. Le informazioni contenute all’interno di cataloghi, prospetti e documenti simili, nonché altre dichiarazioni scritte o orali di ML si intendono come determinanti solamente se vengono poste espressamente alla base del contratto.  In presenza di differenze, in caso di dubbio valgono l’offerta e/o la conferma dell’ordine.

5. Tutte le informazioni all’interno di cataloghi, listini prezzi e disegni di ML, nonché dati su pesi e misure, sono redatte accuratamente. Tuttavia, non si esclude la presenza di errori, modifiche costruttive o delle misure. Per questi, ML non si assume alcuna responsabilità.

6. Se non espressamente concordato diversamente, piantine, campionature, verifiche dei materiali e preventivi si intendono come non vincolanti e a pagamento. Qualora, dopo il conferimento dell’ordine, dovessero originarsi aumenti di costi superiore al 15%, ML avvertirà immediatamente il cliente. In caso di aumenti di costi trascurabili, inferiori al 15%, il cliente potrebbe non essere avvertito.

7. Accordi in relazione a eventuali penalità a carico di ML necessitano l’autorizzazione scritta dei rappresentanti autorizzati di ML.

8. I documenti esecutivi, ad es. piantine, schizzi e altra documentazione, esattamente come modelli, cataloghi, prospetti, immagini e simili, res- tano sempre di proprietà di ML e sono sottoposti alle disposizioni di legge pertinenti in quanto a diffusione, imitazione, concorrenza ecc. Ogni utilizzo, in particolare la cessione, la diffusione e la messa a disposizione, inclusa la copia anche solo parziale necessitano dell’espressa au- torizzazione di ML. Tuttavia, questi documenti devono essere rinviati a ML tramite sua richiesta, al più tardi al termine del rapporto commerciale.

9. Il cliente ritiene ML indenne e manlevata per violazioni dei diritti di tutela dovute alla produzione degli oggetti della prestazione in base alle sue indicazioni.

10. I rapporti obbligatori di durata si applicano per la durata definita nel contratto e, da parte di ML, se non diversamente concordato, possono essere disdetti per iscritto alla fine di un anno contrattuale, nel rispetto del termine di disdetta di 3 mesi. Se il cliente non adempie ai propri obblighi di pagamento, ML può disdire senza preavviso il rapporto obbligatorio di durata in qualsiasi momento senza obbligo di indennizzo.

11. Non sono applicabili le disposizioni negli articoli 9 e 10 della legge sull’e-commerce, nella sua versione di volta in volta vigente.

III. Spedizione

1. Se l’accordo preso con il cliente non contiene alcun dato, allora si intendono come concordati i termini EXW INCOTERMS 2020 (franco fabbri- ca/magazzino). Con la spedizione EXW, le merci spedite si intendono come collaudate. Il pericolo di eventuale perimento e/o deterioramento passano al cliente in caso di spedizione EXW oppure di ritardo di accettazione da parte del cliente.

2. Il termine di spedizione inizia al momento che, tra questi, è il più lontano: - data della conferma; - data della soddisfazione di tutti i requisiti spettanti ai clienti, di natura tecnica, commerciale o diversa; - data in cui ML, prima dalla spedizione della merce, riceve l’anticipo o la garanzia dovuti. 

3. Nella misura in cui ML non ha effettuato la spedizione, per un espletamento nei termini è determinante la dimostrazione della disponibilità alla spedizione.

4. La merce si intende spedita se essa, entro il termine di spedizione dopo la notifica di disponibilità alla spedizione non viene immediatamente richiamata da parte di ML.

5. I termini di spedizione indicati da ML, nonché eventuali termini di spedizione concordati, sono sempre non vincolanti. In caso di ritardo di spedizione, il cliente è obbligato a garantire un’adeguata proroga. ML è autorizzata ad effettuare spedizioni parziali.

6. I termini di spedizione si allungano in particolare anche al verificarsi di ostacoli imprevisti, non importa se all’interno della nostra azienda oppure presso i nostri subfornitori, come ad es. disagi all’esercizio, scioperi, serrate, disagi ai trasporti, forza maggiore ecc.

7. ML è autorizzata, in qualsiasi momento, a interrompere o fermare l’adempimento dei propri obblighi, se dopo la stipula del contratto risulta che il cliente non adempierà a una parte sostanziale dei suoi obblighi, in particolare per i seguenti motivi: (i) carenza grave di capacità neces- sarie a soddisfare il contratto, (ii) carenza grave in quanto alla sua affidabilità creditizia oppure (iii) per via di un suo comportamento durante la preparazione all’adempimento oppure nell’ambito dell’adempimento del contratto o dei contratti precedenti.

8. Nella misura in cui ciò sia consentito per legge, sono esclusi indennizzi per danni derivanti da spedizioni ritardate. Inoltre, il cliente rinuncia a tutte le altre rivendicazioni correlate alla spedizione ritardata. Sono espressamente escluse anche rivendicazioni correlate a penalità.

9. Gli imballaggi vengono effettuati tenendo presenti i punti di vista tecnici e commerciali. Lo smaltimento del materiale di imballaggio è a carico del cliente.

10. Sono a carico del cliente anche i costi non prevedibili in fase di spedizione al cliente stesso, ad es. costi di stoccaggio intermedio, costi di trasporto aggiuntivi ecc.

11. Di norma, i prodotti ML - come prodotti a marchio - viene spediti con un marchio di fabbrica. Le modifiche a questo accordo richiedono la forma scritta.

12. Concordate le spedizioni al cliente, - ML determina il tipo di spedizione, - ML è autorizzata a inviare la merce con spedizioni parziali, - se la spedizione avviene a pian terreno o su rampa, -per lo scarico il cliente metterà a disposizione personale a proprio costo, -la firma di un datore di lavoro del cliente si intende come conferma che la merce è completa e priva di danni visibili, e -la merce viaggia a rischio e pericolo del cliente (danno, distruzione, perdita ecc.) e il momento del passaggio di rischio è quello della consegna allo spedizioniere, al vettore oppure alla persona nominata dal cliente.

IV. Prezzi

1. Tutti i prezzi si intendono in euro incluso l’imponibile sul fatturato previsto per legge. Se, comunque, un cliente dovesse effettuare a ML un bonifico in valuta straniera, va indicato ogni importo che corrisponde all’importo della fattura in euro più le spese di conversione ovvero altri costi originatisi in tale contesto.

2. I prezzi indicati da ML si intendono EXW (franco fabbrica/magazzino) INCOTERMS 2020 e, se non diversamente concordato per singoli prodotti speciali - e senza montaggio e imballaggio inclusi.

3. In caso di spedizioni pagate in valute straniere, ML è autorizzata in qualsiasi caso, il giorno della scadenza, ad esercitare un diritto di scelta, ovvero ML può esigere il pagamento in euro oppure nella valuta estera originariamente concordata.

4. Tasse, spese contrattuali, commissioni, dogana e spese doganali, commissioni destinate alle autorità e simili sono a carico del cliente. A tal proposito, sempre il cliente è responsabile e sostiene i costi di produzione delle certificazioni eventualmente necessarie, delle conferme e/o dei documenti di introduzione, di qualsiasi genere.

5. I prezzi di ML sono generati in base ai costi salariali e dei materiali vigenti al momento della conferma dell’ordine. Se, successivamente, questi aumentano, ML è autorizzata a effettuare modifiche e ad addebitare queste al cliente. Questo vale anche per modifiche su cui ML può influire, tramite tasse, dogane e tariffe di trasporto.

6. Il calcolo finale dei prezzi avviene sulla base degli sconti validi e/o concordati il giorno della spedizione. La garanzia di applicazione dello sconto si verifica esclusivamente nel caso in cui ML non debba reclamare giudizialmente il prezzo di acquisto (lamentela, esecuzione ecc.). I calcoli dell’offerta si applicano solo in caso di ordine dell’intera merce e/o quantità offerta.

7. Detrazioni e sconti concessi una volta si applicano solamente per il corrispondente affare e non motivano ulteriori rivendicazioni su affari suc- cessivi. Condizioni speciali, garantite nell’ambito di una relazione commerciale in corso, sono valide fino alla revoca da parte di ML.

8. In ogni caso, i prezzi concordati valgono per almeno due mesi a partire dall’emissione dell’offerta da parte di ML.

V. Condizioni di pagamento

1. Le fatture di ML sono esigibili al momento della spedizione, tuttavia al più tardi al momento dell’emissione della fattura. Alla scadenza definita in base alla data, l’importo deve giungere sul conto già reso noto da parte di ML. In caso di affari con consumatori, è sufficiente l’ordine di bonifico il giorno della scadenza.

2. Al conferimento dell’ordine, è esigibile il 50% della somma dell’ordine come anticipo. Nel caso in cui il cliente prima della produzione della merce ordinate desiderasse recedere dal contratto oppure, per altri motivo, non imputabili a ML, non dovesse adempiere al contratto, l’importo anticipato resterà in ML.

3. In caso di ritardo di pagamento, ML è autorizzata, a partire dalla data di scadenza, ad addebitare interessi di ritardo per un ammontare pari al 9,2 percento oltre al tasso d’interesse di base corrispondente e indicato dalla Banca Nazionale Austriaca, tuttavia almeno il 12% p.a.

4. I pagamenti in entrata vengono innanzitutto usati per saldare i crediti più datati, ovvero sempre i costi già originatisi (diffide, salvataggio dei report, incasso ecc.), quindi su interessi già scaduti e per ultimo sul capitale aperto.

5. ML non è obbligata ad accettare cambiali o assegni. Tuttavia, nella misura in cui ML dovesse accettare tale materiale cartaceo, allora ciò avver- rebbe esclusivamente per motivo di pagamento e solamente contro compenso, da parte del cliente, delle spese di sconto e incasso originatesi. Tali modalità non vengono considerate da ML come pagamento contante, per cui non è possibile garantire lo sconto di cassa. Uno spostamento delle scadenze originariamente concordate non avviene con l’accettazione dei documenti cartacei da parte di ML. ML è autorizzata in qualsiasi momento, contro restituzione di tali documenti cartacei, a richiedere l’importo ancora in sospeso.

6. Prima del completamento del pagamento degli importi fatturati esigibili, inclusi gli interessi di ritardo, eventuali spese e costi, ML non è obbli- gata a effettuare nessuna altra spedizione da un qualsiasi contratto in corso. Se il cliente è in ritardo con un pagamento esigibile oppure se le sue condizioni patrimoniali subiscono un sostanziale peggioramento, allora per le spedizioni ancora da effettuare e da un qualsiasi contratto in corso, alla cessazione del termine pagamento ML può richiedere il pagamento in contanti prima della spedizione della merce.

7. Se ML viene a conoscenza di circostanze secondo cui le condizioni patrimoniali del cliente sono peggiorate o sono in pericolo, allora ML è autorizzata, a proprio scelta, a richiedere pagamenti anticipati o prestazioni di garanzia.

8. In caso di ritardo con un pagamento esigibile, tutti gli altri crediti non ancora esigibili lo diventano immediatamente, ad es., anche eventuali cambiali.

9. Se un cliente non adempie a un avviso di pagamento, allora ML è autorizzata a trattenere la merce in suo possesso, senza che ciò si ritenga equivalente a una rescissione del contratto, oppure a rescindere il contratto intero o parziale pur restando garantiti i diritti ovvero le rivendi- cazioni di ML, in particolare al risarcimento danni per via di inadempimento.

10. Il cliente non è autorizzato a trattenere pagamenti per via delle rivendicazioni di garanzia o altre controrivendicazioni non riconosciute da ML. È esclusa la compensazione con controrivendicazioni del cliente verso crediti di ML.

11. Tutte le contestazioni alle fatture vanno effettuate entro 14 giorni lavorativi a partire dalla data della fattura, altrimenti le fatture si intendono come accettate. Se il cliente desidera modifiche del testo della fattura rispetto al momento della conferma dell’ordine, allora resta mantenuta la scadenza originaria.

12. Da ML non vengono riconosciute né ritenute vincolanti le condizioni contrattuali concernenti la cessione di crediti, nonché i divieti di cessione e simili dichiarati nelle “Condizioni generali di vendita” del cliente.

13. ML si riserva il diritto di cedere a terzi (ad es. tramite factoring) i crediti originatisi in relazione all’ordine e/o alla fornitura, indipendentemente dalla loro scadenza. Oggetto della cessione possono essere tutti i crediti menzionati nel contratto e derivanti dalla fornitura della merce e dalle prestazioni dall’esercizio dell’attività di ML, più tutti i diritti accessori e la proprietà riservata. Parimenti, ML si riserva il diritto di cedere in pegno a terzi i crediti al consumo esigibili.

VI. Ritardo di accettazione

1. Il cliente è obbligato ad accettare le forniture e le prestazioni messi a disposizioni da ML.

2. Se il cliente non accetta la merce, totalmente o parzialmente, senza che sia colpa di ML, ML è tuttavia autorizzata a richiedere l’intera somma dell’ordine, mentre il cliente è obbligato a pagare tale somma corrispondentemente al contratto stipulato.

3. Se il cliente si trova in stato di ritardo di accettazione, allora ML è autorizzata a immagazzinare la merce, a costo e pericolo del cliente, presso ML stessa o un terzo. Restano salvi i diritti di ML ai sensi di §§ 373 e seg. del Codice delle Società.

4. La responsabilità di ML in relazione al deterioramento o al perimento della vostra merce immagazzinata, è limitata a premeditazione o negli- genza grave.

5. Il prezzo di acquisto è esigibile dopo la scadenza del termine di presa.

VII. Riserva di proprietà

1. Le merci fornite restano di proprietà di ML fino al pagamento completo del prezzo di acquisto, incluse le spese accessorie (interessi, costi, ecc.).

2. La riserva di proprietà resta in essere anche per tutti i crediti che spettano ancora a ML da altre forniture al cliente.

3. Il cliente può rivendere la merce di proprietà di ML solamente nell’ambito del normale esercizio e solamente nel rispetto della riserva di pro- prietà. Altre disposizioni sulla merce soggetta al riservato dominio, in particolare trasferimenti di proprietà a scopo di garanzia o costituzioni in pegni, sono escluse e rendono il cliente soggetto a risarcimento danni.

4. In questo modo, il cliente, a scopo di garanzia, cede tutti i crediti da ML derivanti dall’ordine, nonché tutti i crediti da una rivendita della merce soggetta al riservato dominio, anche se questa è stata lavorata, trasformata o miscelata, sin da ora a scopo di garanzia e soddisfazione, a ML e si impegna, su richiesta di ML, a comunicarle il nome del debitore nonché gli importi dei crediti, nonché a mettere a disposizione tutte le informazioni e i documenti necessari alla riscossione dei crediti e a comprovare ai debitori (terzi) l’avvenuta cessione. Il cliente è obbligato, immediatamente all’originarsi dei crediti ceduti a ML, a effettuare corrispondenti annotazioni nei suoi libri ovvero anche nelle sue fatture.

5. Il cliente è obbligato a dimostrare all’Agenzia delle Entrate i negozi giuridici sottoposti a tassazione, nonché eventuali commissioni per tali negozi giuridici.

6. Se il cliente non soddisfa o non lo fa per tempo, i suoi obblighi di pagamento oppure, gli obblighi derivanti dalla riserva di proprietà di ML, in- terrompe i suoi pagamenti oppure sul suo patrimonio viene aperta una procedura di insolvenza, allora tutti i crediti spettanti a ML, diventano esigibili per il cliente, anche in presenza di cambiali con scadenza successiva. Se il debito residuale totale non viene corrisposto immediata- mente, allora ML è autorizzata a richiedere l’immediata restituzione della sua merce, escluso qualsiasi diritti di ritenzione.

7. Al cliente spettano tutti i costi derivanti dalla ripresa di possesso della merce. Fermo restando l’obbligo di pagamento del cliente, ML resta autorizzata a riutilizzare al meglio la merce tornata in suo possesso. Il ricavo, detratti i costi, inclusi i costi di riutilizzo, viene detratto dal debito totale del cliente, mentre gli viene anche pagato un eventuale ricavo in eccedenza.

8. Se le merci vengono pignorate da terzi, allora il cliente è obbligato a informare l’ufficiale giudiziario della riserva di proprietà di ML e a informare ML del pignoramento mediante una raccomandata. Eventuali costi dell’intervento sono a carico del cliente. Sono esclusi i diritti di ritenzione e addebiti. La ripresa della merce non vale da sola come recesso dal contratto, bensì a tal proposito è necessaria un’ulteriore dichiarazione separata.

9. La lavorazione e il trattamento della merce soggetta al riservato dominio da parte del cliente avviene sempre a nome e per ordine di ML. Se viene effettuato un trattamento della merce, allora ML acquisisce la comproprietà sulla nuova merce, in proporzione al valore della merce fornita da ML. Lo stesso vale se la merce soggetta al riservato dominio viene lavorata o mescolata con altri oggetti non appartenenti a ML. Il cliente conserva la (com)proprietà di ML a titolo gratuito.

VIII. Reclami, garanzie e risarcimento danni

1. ML garantisce che la fornitura soddisfa la qualità definita nell’ambito dell’accordo stretto con il cliente.

2. Se l’accordo stretto con il cliente non contiene informazioni sulla qualità della merce, allora vale la qualità media standard. Non si fornisce alcuna garanzia per le differenze dovute alla produzione e al materiale per quanto concerne le colorazioni.

3. Al momento dell’accettazione, occorre ispezionare tempestivamente la merce e verificare la presenza di eventuali danni da trasporto evidenti e riconoscibili esternamente. Eventuali danni da trasporto individuati devono essere annotati sul documento di trasporto/sulla bolla di con- segna, confermati per iscritto dal vettore e segnalati immediatamente per iscritto a MOLTO LUCE. I danni occulti da trasporto devono essere segnalati per iscritto entro sette giorni dalla data di consegna. La violazione di questi obblighi comporta la perdita di tutti i diritti rivendicabili per danni da trasporto.

4. Denunce di vizi di qualsiasi tipologia devono essere rilevate entro otto giorni di calendario dalla data di fornitura, mentre denunce di vizi relativi a errori di fabbricazione o materiale vanno effettuate entro un mese dalla data di fornitura. Qualsiasi denuncia di vizi successiva comporta la perdita di qualsiasi diritto, in particolare del diritto alla garanzia, al risarcimento danni e alla contestazione degli errori per via di lacune.

5. L’inversione dell’onere della prova secondo cui, in base alla disposizione dell’articolo 924 del Codice Civile austriaco, stabilisce che ML entro sei mesi dalla fornitura è soggetta all’obbligo di prova, viene esclusa nei rapporti d’affari con gli imprenditori. Il termine di garanzia è di 24 mesi dalla cessione/fornitura. Se ML dovesse essere obbligata alla risoluzione di una lacuna, la garanzia della lacuna risolta è pari a sei mesi dalla risoluzione.

6. Nella misura in cui il miglioramento della prestazione o l’aggiunta di quanto mancante sia possibile da parte di ML, il cliente è autorizzato esclusivamente con il consenso scritto di ML, a rispedire la merce e a recedere dal contratto. Sulla merce restituita, al cliente spetta il 20% di commissione di lavorazione. Gli articoli sottoposti a reclamo vanno spediti a spese del cliente a ML, a scopo di verifica.

7. Se nell’ambito della verifica vengono rintracciati errori di fabbricazione o di materiali, a discrezione di ML viene fornito un rimborso o un accredi- to. Persino se l’acquirente, stando alle disposizioni di legge vigenti, fosse autorizzato a richiedere una riduzione del prezzo e/o una commuta- zione, queste ingiunzioni di garanzia potrebbero essere risolte da ML tramite miglioramento (riparazione o aggiunta a quanto mancante) oppure sostituzione. Sono escluse lampadine e componenti elettrici sottoposti a usura. Per queste, la prestazione di garanzia viene completamente esclusa. Rivendicazioni aggiuntive, in particolare, quelle relative al rimborso dei danni per lacune (come lucro cessante, blocco della produzio- ne, montaggio e smontaggio, dispositivi di sollevamento, impalcature ecc.) sono escluse e a carico del cliente.

8. Il diritto di garanzia si estingue in caso di modifica, elaborazione, smontaggio o utilizzo non corretto della merce fornita.

9. ML non deve coprire i costi dovuti alla risoluzione di una lacuna effettuata in modo autonomo dal cliente.

10. È escluso che ML riprenda offerte speciali, costruzioni speciali e componenti non di serie.

11. È esclusa l’applicazione dello speciale diritto di rivalsa ai sensi dell’articolo 933b del Codice Civile austriaco in caso di affari con aziende.

12. La contestazione del contratto tra ML e il cliente per via di un decurtazione superiore alla metà ai sensi dell’articolo 934 del Codice Civile aus- triaco viene esclusa a carico del cliente, nella misura in cui quest’ultimo è un’azienda.

13. ML è obbligata al risarcimento dei danni per via della violazione di un obbligo acquisito contrattualmente oppure esistente per legge, solamen- te se per ML sussiste premeditazione o colpa grave. Da questa esenzione è esclusa la responsabilità per danni personali. Una responsabilità, poi, è esclusa se un danno non è riconducibile alle azioni o all’omissione da parte di persone, o in particolare a lavori di altri professionisti, non imputabili a ML.

14. Sono escluse le rivendicazioni al risarcimento per mancato guadagno nonché le rivendicazioni al risarcimento del dispendio per l’interruzione dell’esercizio, blocco di produzione o danni indiretti per via della fornitura di merce contraria ai termini del contratto. È esclusa la responsabilità per danni patrimoniali, nella misura in cui ML è solo leggermente colpevole.

15. In ogni caso, il diritto al risarcimento del danno decade con l’evasione o la lavorazione della consegna o con la sua rivendita, se a ML non sia stata data la possibilità di verificarne la non conformità. Eventuali rivendicazioni di responsabilità o regresso sono limitate a € 20.000,00 e cadono in prescrizione entro sei mesi dalla prima possibilità di venire a conoscenza del danno e del debitore risarcitorio.

16. In caso di indennizzi per il rimborso danni del cliente, che si basano sulla lacunosità dell’oggetto stesso (sono esplicitamente esclusi i diritti di indennizzo per danni per lacune), viene invalidato l’articolo 1298 del Codice Civile austriaco.

17. In caso di qualunque violazione rispetto alle istruzioni di montaggio e/o funzionamento, si estinguono tutte le rivendicazioni di garanzia e risarcimento danni, e ML è esonerata da qualsiasi responsabilità.

IX. Garanzia sui prodotti LED del marchio "MOLTO LUCE"

1. Ai sensi delle condizioni di garanzia 2022/01,ML garantisce che i prodotti LED del marchio “MOLTO LUCE”, se utilizzati in modo proprio durante il periodo di garanzia convenzionale di 5 anni dalla data di consegna o per la durata in ore di esercizio riportate nelle specifiche di prodotto e d’uso (scheda tecnica) (a seconda del periodo che scade prima), sono esenti da vizi di fabbricazione e di materiale.

2. I diritti di garanzia legale del cliente (punto VIII.) restano invariati e si applicano congiuntamente a questa garanzia convenzionale. La garanzia convenzionale è sussidiaria ad una responsabilità per altri motivi legali e, in particolare, non si applica a difetti del prodotto che siano già stati risolti nell’ambito della garanzia legale mediante sostituzione, riparazione o riduzione del prezzo.

X. Responsabilità da prodotto

Nel caso in cui il cliente non sia un acquirente finale, vale che i crediti da regresso del cliente nei confronti di ML, siano esclusi ai sensi di § 12 della Legge sulla responsabilità da prodotto, a meno che, il beneficiario di tali crediti comprovi che l’errore è di responsabilità di ML oppure che essa è stata almeno gravemente negligente.

XI. Diritto di recesso del cliente

1. Se il cliente è consumatore, allora a lui spetta il diritto di recesso secondo l’articolo 3 e 3a della legge sulla protezione degli acquirenti, nonché secondo l’articolo 11 della Legge federale sui contratti a distanza e sui contratti negoziati fuori dai locali.

2. Qualsiasi altro recesso, purché non si basi su una rivendicazione di legge, è possibile esclusivamente a condizioni speciali e con il consenso scritto di ML.

XII. Scritti (ad es. fatture, rifiuto del contratto, ecc.)

I documenti scritti, che vengono inviti al cliente al suo ultimo indirizzo noto, si intendono in ogni caso come forniti, a meno che, il cliente abbia notificato per iscritto a ML una modifica.

XIII. Preventivi

I preventivi non sono vincolanti, a meno che, il contrario sia stato espressamente concordato. Per l’emissione di preventivi vincolanti, il cliente deve pagare un corrispettivo concordato, sempre però adeguato.

XIV. Rappresentante commerciale, incasso

1. I clienti di ML non sono rappresentanti commerciali ai sensi o analogamente alla Legge sui rappresentanti commerciali (BGBL. n.88/1993 nel- la versione di volta in volta valida). ML non affida al cliente né la mediazione né la stipula di affari, né a suo nome né per suo conto. ML non conferisce al cliente espressamente alcuna autorizzazione, a fare affari a nome e per conto di ML. Qualora, tuttavia, dovesse essere stipulato un tale accordo, il cliente è obbligato a comprovare a ML immediatamente tale affare. Tra ML e il cliente non esiste, a vantaggio di ML, alcun divieto di concorrenza, divieto di gestione di prodotti terzi, alcun diritto di impartire ordini e/o diritto di controllo, né esistono  disposizioni obbligatorie per la generazione del prezzo né obblighi di accettazione dei clienti. Nella loro gestione commerciale, i clienti sono liberi e non legati all’esercizio di ML.

2. I rappresentanti di ML non sono autorizzati all’incasso. Quindi, i pagamenti con effetto liberatorio per i clienti nei confronti di ML possono es- sere effettuati solo su conti bancari noti di ML oppure a organi della nostra società registrati nel registro commerciale, a meno che, l’addetto all’incasso, tramite una procura scritta, si faccia legittimare dall’amministrazione di ML. I pagamenti in contante sono possibili negli uffici di ML solo su presentazione di una ricevuta.

XV. Diritto

1. Qualora queste CG in singoli punti dovessero contraddire le disposizioni di legge, gli accordi restanti non perdono comunque la loro efficacia. La disposizione inefficace va sostituita con una efficace, che consenta lo stesso scopo economico perseguito dalla precedente.

2. Nella misura in cui tramite queste CG non vengono presi accordi separati, si applicano le disposizioni del Codice Civile austriaco e del Codice delle Società.

3. ML si riserva il diritto di modificare le presenti CG in qualsiasi momento. Le modifiche valgono a partire dalla loro comunicazione al cliente e per tutti i rapporti giuridici stipulati successivamente tra ML e il cliente.

XVI. Accordi verbali

Gli accordi verbali non hanno alcuna validità. Le integrazioni devono avvenire per iscritto ed essere confermate da ML.

XVII. Luogo di adempimento e foro competente, diritto applicabile

1. Luogo di adempimento unico è la sede di ML a WELS, come concordato. Per tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale, il tribu- nale competente di WELS si intende come concordato. Tuttavia, ML è libera di invocare come tribunale competente quello presso la sede o la residenza del cliente.

2. Per tutte le questioni relative all’interpretazione di queste CG nonché tutti i contratti stipulati da ML con il cliente, e la soddisfazione dei diritti e degli obblighi in essi contenuti, va applicato esclusivamente il diritto austriaco formale e materiale, fatta espressamente eccezione per la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci e altre norme di rinvio.

XVIII. Protezione dei dati

Il cliente acconsente al trattamento dei suoi dati personali (nome, indirizzo, data di nascita) a scopo di invio di informazioni su prodotti e servizi tramite e-mail, da parte di ML. Inoltre, il cliente acconsente al trattamento dei suoi dati personali da parte di ML a scopo di ricerca di mercato e sondaggi sulle opinioni. Non si verifica una cessione di questi dati nonché dei risultati dei sondaggi a terzi. In tale contesto, il cliente si dichiara espressamente d’accordo a essere contattato per e-mail tramite ML a questo scopo. Il cliente ha il diritto, in qualsiasi momento, di revocare un tale utilizzo a mezzo lettera alla sede aziendale di ML A-4600 Wels, Europastraße 45. Questo indirizzo vale anche per tutte le questioni concernenti il RGPD. La nostra dichiarazione sulla protezione dei dati, conforme al Regolamento Europeo sulla protezione dei dati (UE) è disponibile sulla home page di ML  https://www.moltoluce.com.

Wels, Marzo 2022